Parametri di valutazione dell'usato

Quali sono i parametri di valutazione di un veicolo usato?

 

Di seguito vi elenchiamo alcuni parametri fondamentali relativamente ai rilievi ed alle valutazioni da effettuare prima di acquistare o vendere un veicolo.

 

Innanzitutto, si analizzerà lo stato della carrozzeria e degli esterni in genere. In particolare, dedicheremo estrema attenzione, all'uniformità dello strato di vernice, la mancanza di opacità e colori differenti. In questo modo, è possibile verificare se sono state effettuate riparazioni a seguito di eventuali incidenti. L'ausilio di macchina fotografica digitale di buon livello, grazie al flash, ci permette di evidenziare meglio eventuali problematiche.

In casi specifici si utilizzeranno strumenti di misurazione dello strato di vernice.

Verifica di eventuali incongruenze nel colore è possibile anche analizzando le parti nascoste, come il vano motore o le battute degli interni. Il colore è sicuramente quello originale. Si osserveranno eventuali diversità.

Attenzione! Un veicolo incidentato e non riparato alla perfezione lascia dei segni nelle aperture e chiusure di cofano e portiere. Non deve passare luce alla sua chiusura, deve esserci una perfetta linearità tra le componenti.

L'analisi dello stato di cura degli interni è altrettanto importante. La qualità dei tessuti e dei pannelli, il loro colore e l'assenza di vistosi buchi o danneggiamenti. Importante è anche l'analisi del funzionamento delle luci, della chiusura centralizzata, delle spie di controllo, degli strumenti, dei lavavetri.

Un veicolo può anche essere perfetto esteticamente ed internamente, ma poi presentare gravi anomalie al motore. Il motore è la parte più importante di un veicolo usato, poiché la carrozzeria è visibile ad occhio nudo, esso invece richiede l'analisi dettagliata anche mediante l'ausilio di strumenti specifici.

Un motore perfettamente lucido e lavato può far pensare ad un intervento in fase di preparazione del veicolo e può quindi rappresentare un segnale di allarme. Occorre dunque verificare che non ci siano perdite di liquidi e di oli, la consistenza delle viti, la qualità delle guarnizioni. Viti spanate e guarnizioni debordanti sono indice di interventi effettuati da personale non qualificato.

Eventuali sfilacciamenti delle cinghie di distribuzione, dell'alternatore, delle ventole rappresentano un problema. I cavi elettrici non devono presentare cavi o anomalie evidenti. Dopodiché, occorre verificare che l'accensione avvenga senza tentennamenti. Il motore a minimo deve essere mantenuto senza anomalie. Occorre prestare attenzione ad eventuali rumori, indice di problemi a cinghie, alternatore o ventole. Inoltre, prestare attenzione al sistema di scarico , senza fori, corrosione.

L'analisi ulteriore è quella relativa al cambio ed alla trasmissione. Il cambio verrà provato a freddo, per verificare che gli innesti delle marce siano a posto e controllando lo stacco della frizione. Verifica della leva del cambio. Per i cambi automatici, si effettuerà una prova su strada al fine di verificarne la funzionalità.

Infine, con l'ausilio di un ponte verrà effettuato il controllo di sospensioni e telaio. Una prima verifica delle sospensioni può essere effettuata mediante la compressione da fermo al di sopra del mozzo di ogni ruota. Il veicolo dovrà oscillare, dopo questa sollecitazione, non più di due o tre volte al massimo. I dischi devono presentarsi di colore uniforme, al fine di garantire una correttezza dell'impianto frenante. Durante la prova, qualche frenata decisa può rendere subito conto dello stato dei freni della vettura. Si verificherà lo stato di consumo delle gomme e che queste, oltre ai cerchi, siano della tipologia contemplata nel libretto di circolazione.

 

Il parametro chilometraggio considerato è quello medio o standard.

Se il veicolo ha percorso più chilometri di quanti previsti nelle tabelle dei chilometraggi standard, occorre adeguare la quotazione del veicolo usato, tenendo presente di quanto essi si discostino dal parametro standard. La quotazione risente dunque di quanti chilometri in più rispetto alla media vengono percorsi. Allo stesso modo, in caso di chilometraggio inferiore al previsto, la quotazione del veicolo viene maggiorata.

Anche la presenza di importanti accessori a pagamento (optional) viene considerata nella impostazione della valutazione di un veicolo usato. Occorre infatti calcolare quanto incideva in percentuale il prezzo degli accessori sul prezzo di listino del veicolo nuovo. Dopodiché, occorre aumentare la quotazione della stesso percentuale.

Infine, se il veicolo viene ceduto ad un rivenditore autorizzato, occorre sottrarre alla quotazione il valore del ritiro, ossia il prezzo che andrà poi a rappresentare il guadagno del rivenditore al momento della rivendita del veicolo ad un nuovo proprietario. Cifra variabile da modello a modello, crescendo all'aumentare del valore complessivo.

 

Se hai bisogno di informazioni specifiche o di una valutazione certificata CONTATTACI attraverso l’apposito form cliccando QUI, oppure ai nostri recapiti telefonici.

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
2012 © copyright Studio Mercurio di Luigi Mercurio